OFFERTA SERVIZIO NOMINA RSPP ESTERNO

 

Le prestazioni richieste ai fini del corretto svolgimento del servizio sono quelle dettate dall’art. 33 del citato D.Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii., e riguardano:
l’individuazione dei fattori di rischio, la valutazione dei rischi e l’individuazione dellemisure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;
- l’elaborazione, per quanto di competenza,delle misure preventive e protettive di cui all’articolo 28, comma 2, e i sistemi di controllo di tali misure;
- l’elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
- Esposizione de i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
- la partecipazione alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica di cui all’articolo 35;
- la fornitura ai lavoratori delle informazioni di cui all’articolo 36 e 37;
- la fornitura a tutti i neo assunti, nei termini di esecuzione dell’appalto, delle informazioni circa le problematica riguardanti la sicurezza nell’ambito del relativo luogo di lavoro;
- la redazione del D.U.V.R.I., documento unico di valutazione dei rischi da interferenze, che deve essere redatto a cura del Datore di Lavoro committente ove il rischio delle lavorazioni che interferiscono tra loro lo richieda come misura di tutela come previsto dal D.Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii.
- Il supporto ai Datori di Lavoro e Medico Competente per la valutazione dei rischi sui luoghi di lavoro collegati allo stress lavoro- correlato;
- La collaborazione con il Datore di Lavoro del “Comune” in materia di sicurezza sul luogo di lavoro durante lo svolgimento dei propri compiti, nella consulenza ed assistenza allo stesso (assicurando tempestivamente la propria presenza anche in caso di visite ispettive e/o di controllo effettuate da parte delle autorità preposte sia nei luoghi di lavoro che fuori sede comunale) e nell’organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di comunicazione, così come prevede il D.Lgs. n. 81/2008;
- La redazione e/o l’aggiornamento del documento di valutazione dei rischi del “Comune” previsto dall’art. 17 del D.Lgs. n. 81/2008, di cui il “Comune” è già dotato;
- La redazione e/o l’aggiornamento della documentazione inerente il rischio specifico incendio per tutti gli immobili di pertinenza comunale, e del piano di emergenza ed
evacuazione e della procedura di emergenza di cui il “Comune” è già dotato. L’ “Incaricato ” dovrà inoltre provvedere all’aggiornamento e/o redazione e alla successiva collocazione di tutte le planimetrie necessarie relative al Piano di emergenza, prevenzione incendi e di evacuazione in caso di incendio e/o di pericolo grave ed immediato (i cui disegni su supporto cartaceo saranno forniti dall’Amministrazione) all’assistenza diretta sulla scelta e collocazione e/o aggiornamento della relativa segnaletica;➢ La definizione delle procedure di sicurezza e di utilizzo dei D.P.I. individuali e collettivi in funzione delle attività svolte dai lavoratori;
➢ L’aggiornamento dei Documenti di Valutazioni dei rischi di cui all’art. 28 del presente dettato normativo e delle misure di prevenzione e protezione inerenti la sicurezza e l’igiene nei luoghi di lavoro, per ogni settore del Comune in collaborazione con i Datori di Lavoro, il Medico Competente ed i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza;
➢ Riunioni periodiche con i Datori di Lavoro, Medico Competente, eventuali addetti al servizio di Prevenzione e Protezione e Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza per l’informazione sull’esito della valutazione dei rischi di cui all’art. 28 del presente dettato normativo e comunque in occasione di problematiche riguardanti la sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro dell’Amministrazione;
➢ L’assistenza e la cura delle relazioni con Enti esterni ed Organi di Controllo nonché il upporto tecnico al Datore di Lavoro e Dirigenti in occasione di eventuali contenziosi e sopralluoghi con gli stessi, o visite ispettive effettuate da parte delle Autorità preposte.
➢ La presenza all’interno della struttura comunale ,nei luoghi di pertinenza dell’Ente di cui sopra ogni qual volta l’Amministrazione per tramite dei Datori di lavoro, ne faccia richiesta e comunque almeno 1 (uno) incontro ogni 7 (sette) giorni;
➢ Indagini illuminotecniche finalizzate alla verifica delle condizioni di illuminamento di un ambiente di lavoro e all’idoneità delle postazioni di lavoro con video terminale;
➢ Indagini microclimatiche per la determinazione dello stato generico sugli ambienti di lavoro;
➢ In quant’altro, sopra non specificato, previsto dalla normativa vigente in materia a carico del R.S.P.P.
Per Comuni fino a
1500 ab.
da 1501 a 3000 ab.
da 3001 a 5000 ab.
da 5001 a 10.000 ab.
Per ogni ulteriori 5000 ab. Euro 1500
Sconti fino al 20% per designazione triennale.
INOLTRE È DISPONIBILE LA POSSIBILITÀ DI NOMINA ANNUALE DEL MEDICO COMPETENTE
importi da concordare:

Free Joomla! template by L.THEME